Eventi
Novembre
2018

L'USI agli onori in Europa con uno studio sulla geografia delle ideologie politiche in Svizzera

Daniele Mantegazzi riceve l'Epainos Award 2018 durante la conferenza annuale dell'ERSA a Cork, Irlanda
Daniele Mantegazzi riceve l'Epainos Award 2018 durante la conferenza annuale dell'ERSA a Cork, Irlanda
Evoluzione del posizionamento delle municipalità Svizzere sugli assi “Destra-Sinistra” e “Liberale-Conservatore” (1981-2017)
Evoluzione del posizionamento delle municipalità Svizzere sugli assi “Destra-Sinistra” e “Liberale-Conservatore” (1981-2017)

Servizio comunicazione e media

Recenti eventi politici, come il referendum sulla Brexit nel Regno Unito o l’elezione di Donald Trump negli USA, hanno evidenziato come la cosiddetta “geografia economica” di un Paese, caratterizzata dalle condizioni delle economie a livello locale e dalle differenze regionali in termini di benessere economico, sia sempre più rilevante nel comprendere i risultati di elezioni e votazioni.  

Di questo e altri temi si occupano gli studiosi nel campo delle scienze regionali, un ramo importante delle scienze sociali ed economiche, come Daniele Mantegazzi, assistente-ricercatore presso l’Istituto di Ricerche Economiche dell’USI (IRE). Alla recente conferenza annuale dell’European Regional Science Association (ERSA), tenutasi nella città di Cork in Irlanda, Mantegazzi è stato insignito dell’Epainos Award 2018, il prestigioso premio europeo per giovani accademici nel campo delle scienze regionali, per il suo studio intitolato “The geography of political ideologies in Switzerland”. È la prima volta che il premio viene conferito a un ricercatore svizzero attivo presso un ateneo in Svizzera. 

Nel suo studio, Mantegazzi analizza le votazioni federali tra il 1981 e il 2017 e identifica tre dimensioni lungo le quali si possono rappresentare tre principali ideologie politiche a livello comunale in Svizzera: destra-sinistra, liberale-conservatore ed ecologico-tecnocratico. L’obiettivo del suo lavoro è quello di verificare se in Svizzera si osserva una concentrazione di determinate ideologie politiche a livello geografico, e valutare come questa concentrazione si evolve nel tempo, analizzando inoltre se queste concentrazioni sono correlate con diversi livelli di reddito e gradi di disuguaglianza della distribuzione del reddito. 

I risultati della ricerca mostrano l’esistenza di concentrazioni di municipalità che condividono un’ideologia politica simile, risultati che sono particolarmente interessanti in quanto emergono da un’analisi che considera la struttura a lungo termine delle ideologie politiche, indipendente da fattori di breve termine, tipicamente legati a candidati e partiti politici. Le conclusioni di questa ricerca supportano il crescente numero di studi che evidenzia come la geografia economica sia importante per capire il comportamento politico. In linea con altre analisi a livello internazionale, la distribuzione geografica delle ideologie politiche sembra essere una chiara manifestazione delle divisioni tra città e campagna. Inoltre, l’evoluzione temporale di queste divisioni indica che la Svizzera è caratterizzata da un fenomeno di polarizzazione crescente. 

Daniele Mantegazzi, classe 1988, ha ottenuto il Bachelor in scienze economiche USI nel 2011, per poi completare la formazione con un Master in economia internazionale monetaria all’Università di Berna. Nell’agosto 2018 ha difeso la sua tesi dottorale in Scienze economiche all’USI, dove ora occupa una posizione di assistente-ricercatore. 

Per informazioni sul Epainos Award e sull’ERSA: http://ersa.org/awards-prizes/epainos-awards

Facoltà

Rubriche