Eventi
Novembre
2018

Bergamo. Città e paesaggio

Bergamo. Città e paesaggio. La mostra dei lavori di Diploma 2018 degli studenti dell’Accademia di architettura
Bergamo. Città e paesaggio. La mostra dei lavori di Diploma 2018 degli studenti dell’Accademia di architettura
Bergamo. Città e paesaggio. La mostra dei lavori di Diploma 2018 degli studenti dell’Accademia di architettura
Bergamo. Città e paesaggio. La mostra dei lavori di Diploma 2018 degli studenti dell’Accademia di architettura
Bergamo. Città e paesaggio. La mostra dei lavori di Diploma 2018 degli studenti dell’Accademia di architettura
Bergamo. Città e paesaggio. La mostra dei lavori di Diploma 2018 degli studenti dell’Accademia di architettura

Servizio comunicazione e media

È stata inaugurata venerdì scorso a Bergamo la mostra dei lavori di Diploma 2018 degli studenti dell’Accademia di architettura, dedicati quest’anno alla Città dei Mille. Intitolata “Bergamo. Città e paesaggio”, la mostra presenta 130 progetti di giovani architetti inerenti 15 aree della città lombarda, selezionate anche in relazione alle richieste del Comune. L’esposizione reinterpreta il tessuto urbano con approcci e modalità differenti, fornendo un insieme di idee e proposte, alcune più realistiche e attuabili, altre più accademiche, altre ancora provocatorie e utopiche.

Secondo il Direttore dell’Accademia Riccardo Blumer: “Dopo le esperienze di Venezia, Londra, Lisbona, Barcellona e Salisburgo, nel 2018 i nostri studenti – con la supervisione di Mario Botta – si sono confrontati a Bergamo con argomenti intimamente legati al tema della modificazione dello spazio e delle condizioni esistenti attraverso lo strumento dell’architettura. La complessa struttura del territorio Bergamasco, caratterizzato oggi anche da un’urbanizzazione diffusa, articolata tra il monte e la pianura e da continui e necessari aggiornamenti degli apparati infrastrutturali legati alla mobilità e alla produzione di beni e servizi, ha offerto ai nostri studenti e ai loro professori situazioni di interessante confronto in termini di complessità spaziale, paesaggistica e culturale”.

Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori ha da parte sua sottolineato come: “Il lavoro sviluppato dai diversi e titolati docenti dell’Accademia e dai loro bravissimi studenti ci consente di cogliere quante e di quale livello possono essere le occasioni di riqualificazione del tessuto esistente della città, per lo più di epoca recente, attraverso un apporto di piccole e grandi trasformazioni contemporanee che possono integrarsi, arricchendolo, al patrimonio straordinario di cui Bergamo già dispone”.

La mostra, curata dall’architetto Gianluca Gelimini, è visitabile dal 27 ottobre al 25 novembre presso la Sala delle Capriate di Palazzo della Ragione a Bergamo. Gli studenti hanno elaborato i loro progetti nel contesto di 13 atelier diretti da altrettanti architetti dell’Accademia: Aires Mateus, Angonese, Arnaboldi, Bearth, Boesch, Bonnet, Botta, Kéré, Miller, Nunes - Gomes da Silva Limite, Olgiati, Sergison e Tropeano.

Facoltà

Rubriche