eLab - eLearning Lab

L'eLab ha come obiettivo il miglioramento della qualità dell’insegnamento all’USI tramite l’integrazione delle tecnologie digitali. A questo scopo, l’eLab mette a disposizione di facoltà, dipartimenti, istituti, docenti e collaboratori dell’USI le infrastrutture e i servizi di supporto necessari. Il laboratorio offre le sue competenze anche per collaborazioni con altri enti.

I servizi offerti da eLab alla comunità accademica dell'USI si articolano in tre direzioni principali:

  • Supporto: eLab offre un servizio di supporto tecnico e pedagogico per l'utilizzo delle TIC e la loro integrazione efficace ed efficiente nelle attività d'insegnamento dell'USI.
  • Strumenti: eLab gestisce la piattaforma online iCorsi3, che può essere usata per la gestione e la condivisione del materiale didattico, per le comunicazioni fra docenti e studenti, e per la gestione delle valutazioni. Oltre a iCorsi, eLab propone altri strumenti a supporto delle attività didattiche all'USI, come per esempio: una piattaforma di ePortfolio, un software antiplagio (Turnitin), un software che permette di far fare agli studenti esami online in modo sicuro (SEB - Safe Exam Browser), e altri ancora.
  • Formazione: eLab organizza regolarmente seminari per docenti e assistenti USI sull'utilizzo della piattaforma iCorsi3 e degli altri strumenti utili per la didattica; ogni anno, inoltre, eLab organizza il corso per dottorandi "Academic teaching".

Incontri su video sorveglianza per gli esami online - Sessione estiva 2021

eLab organizza due incontri informativi per illustrare i sistemi di videosorveglianza che possono essere adottati durante la sessione estiva degli esami secondo le direttive.

Gli incontri (della durata di 1h circa) sono aperti a tutti i docenti interessati, e si svolgeranno su Teams mercoledì 21 aprile alle 12.30 e giovedì 29 aprile alle 12.30.

L’eLab si propone di aiutare docenti e assistenti dell’USI a integrare le tecnologie digitali nella loro attività didattica in modo fecondo ed efficace, tenendo sempre al centro dell’attenzione non le tecnologie, che continuamente si aggiornano, ma l’apprendimento e le persone che apprendono: la ”e” davanti alla parola “learning” vuol far intendere proprio che sono le tecnologie a servizio dell’apprendimento e non viceversa!