Una settimana a sud delle Alpi per gli studenti di Bachelor in medicina dell'ETH

Servizio comunicazione istituzionale

20 Settembre 2019

Dal 16 al 20 settembre 84 studenti di Bachelor in medicina dell’ETH di Zurigo hanno raggiunto il Ticino per svolgere una “Notfallwoche”, un modulo dedicato alla medicina d’urgenza organizzato dalla Facoltà di scienze biomediche dell’Università della Svizzera italiana

“Questa settimana tematica è stata un’occasione importante di scambio con l’ETH: si è creato un primo ponte con la Svizzera italiana che ha permesso di immergere gli studenti nel contesto ospedaliero della nostra regione”: definisce così il valore aggiunto di queste giornate d’immersione il PD Dr. Mattia Lepori, responsabile dell’organizzazione della settimana di corsi e docente presso la Facoltà di scienze biomediche dell’USI. Le mattinate, infatti, prevedevano delle lezioni presso l’Ospedale Regionale di Bellinzona e Valli - San Giovanni a Bellinzona, tenute da professori dell'USI e PD che esercitano la professione in Ticino e che hanno approfondito insieme agli studenti varie tipologie di urgenze. Nel pomeriggio invece, suddivisi in gruppi, hanno partecipato ad un programma diversificato, tra discussioni di casi di studio e simulazioni, in collaborazione con l’Ospedale Civico di Lugano, la Croce Verde e il Centro di Simulazione avanzata presso la Scuola Superiore Medico-tecnica sempre a Lugano.

Anche dal punto di visita degli studenti gli obiettivi raggiunti con questo viaggio di studio sono molteplici, come racconta Zeno Benci, studente ticinese a Zurigo: “Queste giornate tematiche sono state un’ottima occasione per consolidare alcune conoscenze pregresse ma anche un’opportunità, per alcuni miei colleghi, di varcare le Alpi e raggiungere per la prima volta il Ticino, conoscendo meglio la regione dalla quale provengo”. Jonathan Golling, dal Canton Glarona, sottolinea a sua volta l’importanza del legame con il territorio: “Oltre all'immergerci nel campo delle emergenze, ho apprezzato potermi avvicinare alla realtà ospedaliera ticinese. Il Ticino sarà infatti per me e altri studenti la destinazione per il 2020, in quanto svolgeremo il Master presso la Facoltà di scienze biomediche dell’USI”.

Il prossimo modulo in Ticino è previsto ad aprile 2020, quando verrà organizzata una “settimana clinica” sempre in collaborazione con i vari enti della regione.

 

 

 

Facoltà

Rubriche