Parole che feriscono, parole che curano: un percorso dal conflitto al dialogo

a9b6fbd1513c3026baaea8e5cb3b6cbc.jpg

Servizio comunicazione istituzionale

Data: 22 Aprile 2024 / 20:30

Ex Convento di Monte Carasso

Le parole possono ferire gravemente, come ben ricorda il motto “Ne uccide più la lingua (o la penna) che la spada”. Tutte e tutti, in famiglia o in altri ambiti, abbiamo fatto l’esperienza di essere stati feriti da una parola a volte detta intenzionalmente e a volte frutto di fraintendimento o superficialità – che magari resta sospesa per un lungo tempo nel nostro animo, segnandolo duramente. Inoltre, nella società contemporanea, assistiamo a fenomeni di comunicazione pubblica che coinvolgono giovani (ad esempio sui social media o in alcuni generi musicali), nei quali sembra che la violenza verbale sia predominante e quasi del tutto “sdoganata”.

Di questo e tanto altro si parlerà lunedì 22 aprile, dalle ore 20:30, all'ex Convento di Monte Carasso, dove Sara Greco - professoressa straordinaria di argomentazione presso la Facoltà di comunicazione, cultura e società dell’USI e da febbraio 2024 direttrice dell’Istituto di Argomentazione, Linguistica e Semiotica - terrà una serata intitolata "Parole che feriscono, parole che curano: un percorso dal conflitto al dialogo".

L'incontro, pubblico e aperto a tutti gli interessati, proporrà alcuni spunti di riflessione sul dialogo che previene i conflitti e ripara le relazioni, con particolare attenzione all’ambito familiare e alle relazioni con i figli. La serata si terrà in collaborazione con le Assemblee dei genitori delle Scuole medie di Bellinzona, Castione, Giubiasco e Lodrino e con il Servizio Giovani e famiglie della Città di Bellinzona.

In allegato si può scaricare la locandina dell'evento.

Facoltà

Rubriche

Eventi
29
Maggio
2024
29.
05.
2024
31
Maggio
2024
31.
05.
2024
03
Giugno
2024
03.
06.
2024
04
Giugno
2024
04.
06.
2024

L'interdisciplinarietà come chiave di lettura per l'inclusività

Facoltà di comunicazione, cultura e società