Gaëlle Métrailler, Capa della Divisione della Cultura, Città di Neuchâtel

5bb0d349b3c9bcf185a2606447bd4235.jpg

Servizio alumni

13 Giugno 2022

Diversi nostri laureati per aiutare gli attuali studenti e neolaureati ad orientarsi nel mondo del lavoro, hanno condiviso la storia della loro carriera. Ecco la storia di Gaëlle Métrailler, Capa della Divisione della Cultura per la Città di Neuchâtel a Neuchâtel (CH). USI Degree: Bachelor in Scienze della comunicazione, 2005.

Come hai iniziato la tua carriera?

Dopo il mio bachelor all'USI, ho proseguito con un Master in "mediazione culturale" all'Università di Nantes (Francia). Ho avuto l'occasione di fare qualche stage durante questi studi (per esempio presso il "Museo della mano" di Losanna e l'Istituto Culturale Svizzero di Venezia). Dopo l'ottenimento del Master, ho iniziato a lavorare nel settore privato (dipartimento comunicazione della BSI - a Lugano - come stagista, poi presso una società specializzata nella proprietà intellettuale - a Ginevra - come collaboratrice amministrativa). Nel 2019, ho avuto la fortuna di essere impegnata come prima "delegata alla cultura" presso il Municipio di Sion (Vallese). Dopo un'esperienza molto ricca di 10 anni, ho deciso di cambiare ambiente lavorativo; dal 2019, sono Capa della Divisione della Cultura della Città di Neuchâtel.

Perché hai scelto di lavorare per la Città di Neuchâtel?

Ho scelto di lavorare per la pubblica amministrazione, più precisamente nella Divisione Cultura della Città di Neuchâtel, perché questo impiego corrisponde alla mia qualifica professionale, ai miei interessi e alle mie convinzione profonde.

In cosa consiste il tuo ruolo?

Mi occupo dell'attuazione della politica culturale della Città di Neuchâtel. Questo ruolo implica una serie di missioni strategiche ed operative.

Quali sono, a tuo parere, le qualità necessarie per fare carriera presso la Città di Neuchâtel?

Le qualità necessarie sono: lo spirito di servizio nei confronti del cittadino e della comunità, le capacità relazionali, il senso dell'organizazzione e la capacità di adattamento.

Quali sono secondo te le caratteristiche e gli aspetti positivi dell'USI?

L'USI è un’università a misura d’uomo, in cui il contatto con i professori, la segreteria e gli studenti è molto "semplice". La Città di Lugano offre anche, con la sua atmosfera mediterranea, una buona qualità della vita.

Quali competenze e/o capacità acquisite durante il tuo percorso di studi all’USI sono risultate utili nella tua carriera professionale?

Lo sviluppo del pensiero critico mi sembra essere la capacità più utile: si tratta dell'abilità di analizzare e valutare le informazioni.

Cosa potresti suggerire ad un neolaureato USI che deve entrare nel mondo del lavoro?

Consiglierei di mantenere una mente aperta, ma anche la gioia e il gusto di imparare. Oggi qualunque professionista si trova a doversi spostare, spesso più volte, da un lavoro all'altro e fa esperienze diverse. Non dimenticare mai che la diversità fa la bellezza della vita.

Eventi
25
Maggio
2024
25.
05.
2024
27
Maggio
2024
27.
05.
2024

Cerimonia dei diplomi USI

Facoltà di comunicazione, cultura e società, Facoltà di scienze biomediche, Facoltà di scienze economiche, Facoltà di scienze informatiche, Facoltà di Teologia di Lugano