Referendum studentesco

Che cos’è un Referendum studentesco

Il Referendum studentesco è una delle procedure di "democrazia diretta" della Corporazione e consiste nella possibilità per ogni studentessa e ogni studente di Bachelor o di Master dell’USI di opporsi formalmente a una decisione presa dal Consiglio studentesco e di portare l'Assemblea generale studentesca – ovvero il corpo studentesco nel suo insieme – a votare sulla questione.

Esistono due tipi di Referendum studentesco:

  • obbligatorio
  • facoltativo, o “oppositivo”

 

Referendum studentesco obbligatorio

Il Referendum studentesco obbligatorio vincola determinate decisioni del Consiglio studentesco ad andare direttamente davanti al voto dell’Assemblea generale studentesca. Scatta in due situazioni:

  • se il Consiglio decide di modificare i meccanismi della Corporazione;
  • se il Consiglio decide di far aderire la Corporazione a un’organizzazione studentesca mantello a livello nazionale o internazionale.

In caso di Referendum studentesco obbligatorio, l’Assemblea generale studentesca, ovvero il corpo studentesco nel suo insieme, viene chiamata al voto entro 30 giorni dalla decisione.

 

Referendum studentesco facoltativo, o “oppositivo”

Il Referendum studentesco facoltativo, o “oppositivo”, permette a ogni studentessa e a ogni studente di Bachelor o di Master dell'USI di presentare una formale opposizione contro una decisione presa dal Consiglio studentesco.

 

Come fare:

Expand All

  • Lanciare un Referendum studentesco

    Come posso lanciare un Referendum studentesco oppositivo?

    Per lanciare un Referendum studentesco contro una decisione del Consiglio studentesco

    • vai sullo spazio dedicato alla Corporazione studentesca in iCorsi (è richiesto il login con il NetID)
    • quindi vai alla sezione "Lancia un Referendum studentesco"
    • e compila il "Modulo per lanciare un Referendum studentesco"

    clicca qui per andare sullo spazio dedicato alla Corporazione su iCorsi

     

    Il modulo deve essere inviato entro 15 giorni dalla pubblicazione della decisione contestata sul Foglio delle Decisioni. Il giorno della pubblicazione della decisione è compreso nel conteggio. Sono compresi nel conteggio anche sabati, domeniche ed eventuali giorni festivi – i termini per lanciare Referendum studenteschi sono riportati anche nel calendario della Corporazione.

    Inviando il modulo accetti di figurare con il tuo nome e cognome come proponente del Referendum studentesco. Se più persone oppongono un Referendum contro una stessa decisione, sono considerate tutte proponenti del Referendum.

     

    Che cosa succede dopo aver lanciato un Referendum studentesco?

    La Cancelleria della Corporazione verifica che il modulo sia stato inviato entro il termine e da un avente diritto, ovvero da una studentessa o uno studente che, al momento dell’invio del modulo, risulta nel database dell’USI come regolarmente immatricolata/o in un programma di Bachelor o di Master dell’Università. La Cancelleria può eseguire una contro-verifica di autenticità con la/il diretta/o interessata/o.

    Se le verifiche hanno esito positivo, il Referendum studentesco viene pubblicato sul Foglio dei Referendum. Con la pubblicazione sul Foglio dei Referendum inizia la fase successiva: la raccolta delle adesioni.

     

  • Aderire a un Referendum studentesco

    Come posso aderire e raccogliere adesioni a un Referendum studentesco?

    Dopo che un Referendum studentesco è stato pubblicato nel Foglio dei Referendum, per aderire al Referendum

    • vai sullo spazio dedicato alla Corporazione studentesca in iCorsi (è richiesto il login con il NetID)
    • quindi vai alla sezione "Aderisci a un Referendum studentesco"
    • scegli il Referendum studentesco di tuo interesse e aderisci

    clicca qui per andare sullo spazio dedicato alla Corporazione in iCorsi

     

    Ricordiamo che il lancio di un Referendum studentesco non conta come adesione al Referendum stesso: anche i proponenti del Referendum devono aderire al Referendum nel modo indicato.

    Aderire a un Referendum studentesco è possibile solo entro 20 giorni dalla data di pubblicazione del Referendum nel Foglio dei Referendum. Il giorno della pubblicazione è compreso nel conteggio. Sono compresi nel conteggio anche sabati, domeniche ed eventuali giorni festivi – i termini per aderire a eventuali Referendum studenteschi sono riportati anche nel calendario della Corporazione.

     

    Che cosa succede dopo che ho aderito al Referendum studentesco?

    La Cancelleria della Corporazione verifica che le adesioni:

    • siano state inviate entro il termine. Fa stato la data dell’invio dell'adesione;
    • appartengano effettivamente ad aventi diritto, ovvero studentesse e studenti che risultano nel database dell’USI come regolarmente immatricolate/i in un programma di Bachelor o di Master dell’Università. Fa stato la data dell’invio dell'adesione.

    La Cancelleria può eseguire contro-verifiche di autenticità contattando a campione le studentesse e gli studenti che hanno aderito.

     

    Quante adesioni deve raccogliere un Referendum studentesco? Entro quale termine?

    Per arrivare al voto un Referendum studentesco deve raccogliere almeno 230 adesioni (o “sottoscrizioni”) entro 20 giorni dalla data di pubblicazione del Referendum sul Foglio dei Referendum. Il giorno della pubblicazione sul Foglio dei Referendum è compreso nel conteggio. Sono compresi nel conteggio anche sabati, domeniche ed eventuali giorni festivi – i termini per aderire a eventuali Referendum studenteschi sono riportati anche nel calendario della Corporazione.

     

  • E dopo?

    Che cosa succede se un Referendum studentesco ha ottenuto abbastanza adesioni?

    Se il Referendum studentesco ha ottenuto il numero definito di adesioni valide (230) nel periodo di tempo stabilito (20 giorni) sarà messo in votazione secondo il calendario semestrale. La Cancelleria della Corporazione comunicherà se il Referendum sarà effettivamente messo in votazione.

     

    Che cosa succede se un Referendum studentesco non ha ottenuto abbastanza adesioni?

    Scaduto il termine per la raccolta delle adesioni, la decisione del Consiglio studentesco che era stata contestata con il lancio del Referendum studentesco diventa effettiva.

     

    Che cosa succede se un Referendum studentesco arriva in votazione?

    L’Assemblea generale studentesca, ovvero l’insieme di tutti gli studenti di Bachelor e Master dell’USI, vota sulla decisione del Consiglio contestata dal Referendum studentesco e:

    • se la decisione viene approvata in votazione, diventa effettiva;
    • se la decisione viene respinta in votazione, decade.

    In occasione della votazione il Consiglio studentesco ha il diritto di esprimere un’indicazione di voto.

     

    È possibile ritirare un Referendum studentesco?

    Sì, è possibile ritirare un Referendum studentesco in ogni momento del suo percorso antecedente l'eventuale votazione. Per ritirare un Referendum studentesco i proponenti devono essere tutti d’accordo e scrivere a corporazione-studentesca@usi.ch. L’eventuale ritiro del Referendum da parte dei proponenti viene comunicato sul Foglio dei Referendum. Con il ritiro il Referendum decade e viene sospesa la raccolta di adesioni, o viene annullata la votazione prevista; la decisione del Consiglio contestata diventa effettiva.