COVID-19 (Coronavirus): informazioni importanti

Questa sezione contiene informazioni in merito alle modalità di gestione delle mobilità studentesche a fini di studio, alla luce dell’evoluzione dell’epidemia di Coronavirus. Vi invitiamo a consultare regolarmente la presente pagina, per tutti gli aggiornamenti del caso.
 

Studenti USI in mobilità nel SA 2021-22

  • L’USI gode di uno standard internazionale privilegiato ed incoraggia i propri studenti ad intraprendere un semestre di mobilità ed acquisire competenze internazionali, ciononostante, si riserva il diritto di chiedere agli studenti di rinunciare ad effettuare o di interrompere il soggiorno di scambio in base al paese di destinazione e alla rispettiva situazione sanitaria. A questo proposito ci si basa sulle indicazioni del Dipartimento degli Affari Esteri.  
  • Qualsiasi modalità di insegnamento offerta dall’università di destinazione è accettata. Gli studenti sono invitati a fare riferimento alle condizioni indicate dall’università ospitante. Studenti SEMP: le condizioni relative al versamento della borsa sono comunicate direttamente agli studenti interessati.
  • Gli studenti sono tenuti a tenersi sempre informati sulle norme e misure di sicurezza vigenti nell’università di destinazione e nel paese ospitante.
  • In caso di cambiamento di programma gli studenti sono tenuti ad informare tempestivamente il Servizio Relint.
     

Studenti ospiti in mobilità all'USI nel SP 2021

  • Da lunedì 31 maggio scatta in generale una nuova e importante fase di riapertura, ma gli ultimi allentamenti del Consiglio federale comunicati il 26 maggio non cambiano in maniera sostanziale le modalità già previste all’USI:
  • formazione: fino alla fine del semestre restano in vigore le modalità adottate dal 26 aprile scorso. L'elenco dei corsi in presenza resta pertanto quello già pubblicato (BACHELOR: https://www.desk.usi.ch/it/orario-dei-corsi-bachelor; MASTER: https://www.desk.usi.ch/it/orari-dei-corsi-master); eventi: per le manifestazioni in presenza di pubblico, il numero di spettatori consentito passa da 50 a 100 persone al chiuso e da 100 a 300 all’aperto. La capienza massima dei locali non è più limitata a un terzo, come sinora, ma alla metà. Viene a cadere l’obbligo di attribuire i posti a sedere ai singoli partecipanti, ma resta quello d’indossare la mascherina e mantenere la distanza obbligatoria. Informazioni dettagliate: COVID-19, disposizioni di protezione sui campus e come si svolge il semestre .
  • Le Disposizioni di protezione Covid-19 (varate dal Rettorato il 25.05.20) descrivono le misure che l’USI adotta in osservanza alle disposizioni federali e cantonali per combattere e continuare a contenere la diffusione del nuovo coronavirus. Le Disposizioni sono costantemente aggiornate e restano in vigore fino ad avviso contrario. COVID-19, disposizioni di protezione: sezione studenti.
  • Tutti i servizi sono e resteranno operativi, generalmente a distanza. Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina “Servizi USI. Aperti, ma in modo diverso”.
  • Provvedimenti e ordinanze federali e cantonali: vigono diversi provvedimenti, regole e divieti – tutti con lo stesso obiettivo: contenere il coronavirus. Se necessario, il Consiglio federale adegua le disposizioni nazionali. In alcuni Cantoni si applicano norme più severe. Aggiornamenti: Nuovo coronavirus: provvedimenti e ordinanze federali e Provvedimenti cantonali.
  • Per chi entra in Svizzera in provenienza da determinati Stati e regioni vige l'obbligo di quarantena, elenco degli Stati e delle regioni (l’elenco viene aggiornato costantemente): Nuovo coronavirus: obbligo di quarantena per chi entra in Svizzera. Gli studenti provenienti da uno Stato o regione presente nella lista sono invitati a informare il Servizio Relint prima dell’arrivo per il supporto prima e durante la quarantena e l’organizzazione degli studi.
  • In caso di cambiamento di programma, gli studenti sono invitati ad informare tempestivamente il Servizio Relint.

 

Studenti ospiti in mobilità all'USI nel SA 2021

  • La situazione sta progressivamente tornando alla normalità, come dimostrano gli importanti allentamenti comunicati dal Consiglio federale la scorsa settimana. L'USI ha deciso che il semestre autunnale, che avrà inizio il 20 settembre 2021, si svolgerà sui campus nella misura del possibile e con le necessarie integrazioni online.
  • Il Consiglio federale ha revocato la limitazione a 50 persone per l’insegnamento presenziale, a condizione che sia disponibile una strategia di test. Resta in vigore, invece, l’obbligo d’indossare la mascherina e di rispettare la distanza obbligatoria. Se a settembre lo spazio richiesto per la formazione fosse superiore a quello disponibile, in ragione del distanziamento sociale richiesto, si provvederà a realizzare una formazione mista (blended), simile a quella dell’anno accademico 2020-21, che preveda un’alternanza fra presenza e distanza. Le Facoltà definiranno le modalità specifiche d’accordo con il Prorettorato per la formazione e la vita universitaria.
  • Tutti i corsi continueranno a fare un uso esteso della piattaforma iCorsi, così da rendere disponibili il syllabus e i materiali. Nel caso in cui siano ancora operanti significative limitazioni quanto a viaggi e relative quarantene, l’USI s’impegna a sostenere chi non potrà temporaneamente raggiungere i campus con la messa a disposizione della registrazione delle lezioni.
  • Anche nella definizione delle modalità del primo semestre dell’anno accademico 2021-22, l’USI si è ispirata ai quattro principi che l’hanno guidata nei due anni accademici toccati dalla pandemia: tutelare la sicurezza della comunità accademica; ricercare soluzioni che diano continuità all’istituzione, contribuendo alla tenuta del tessuto sociale; assicurare l’offerta accademica anche in un contesto così difficile e volatile; aderire alle decisioni delle competenti autorità pubbliche. L’USI durante tutto questo periodo ha considerato molto importanti l’apprendimento in presenza e la vita universitaria sui campus, ma ha al contempo mostrato di saper gestire la formazione online, cogliendone le opportunità e assicurando così un’esperienza formativa flessibile e priva d’interruzioni. 
  • Informazioni dettagliate: COVID-19, disposizioni di protezione sui campus e come si svolge il semestre.
  • Provvedimenti e ordinanze federali e cantonali: vigono diversi provvedimenti, regole e divieti – tutti con lo stesso obiettivo: contenere il coronavirus. Se necessario, il Consiglio federale adegua le disposizioni nazionali. In alcuni Cantoni si applicano norme più severe. Aggiornamenti: Nuovo coronavirus: provvedimenti e ordinanze federali e Provvedimenti cantonali.
  • Per chi entra in Svizzera in provenienza da determinati Stati e regioni vige l'obbligo di quarantena, elenco degli Stati e delle regioni (l’elenco viene aggiornato costantemente): Nuovo coronavirus: obbligo di quarantena per chi entra in Svizzera. Gli studenti provenienti da uno Stato o regione presente nella lista sono invitati a informare il Servizio Relint prima dell’arrivo per il supporto prima e durante la quarantena e l’organizzazione degli studi.
  • In caso di cambiamento di programma, gli studenti sono invitati ad informare tempestivamente il Servizio Relint.

 

Aggiornato: 07.06.2021

Link utili:

Eventi
19
Ottobre
2021
19.
10.
2021
20
Ottobre
2021
20.
10.
2021

Body Swap: esperienza di realtà virtuale empatica

Accademia di architettura, Facoltà di comunicazione, cultura e società, Facoltà di scienze biomediche, Facoltà di scienze economiche, Facoltà di scienze informatiche

Lettura collodiana 2021

Facoltà di comunicazione, cultura e società
22
Ottobre
2021
22.
10.
2021