Sostegno per spese logistiche a un'iniziativa dell'associazione LPU

Corporazione delle studentesse e degli studenti

Nr. di riferimento della Decisione: D-1020-06

 

Il Consiglio studentesco, nella sua seduta del 6 ottobre 2020, ha deciso di sostenere con 500 CHF, destinati alla copertura di costi logistici, una proposta candidata dall'associazione studentesca LPU - Law and Politics in USI, che durante il semestre intende organizzare un evento dedicato a come i professionisti del territorio hanno fatto fronte alla situazione COVID-19. Il sostegno sarà versato a consuntivo, sulla base della spesa logistica effettivamente sostenuta. Il Consiglio studentesco ritiene che appoggiare questa proposta, interessante e di attualità, risponda a uno degli obiettivi fondamentali della Corporazione, ovvero sostenere le iniziative delle associazioni studentesche.
 

Le ragioni della Decisione in dettaglio
LPU - Law and Politics in USI è una delle associazioni più attive nel proporre alla comunità studentesca momenti di riflessione e di approfondimento. Durante il semestre autunnale 2020-2021 LPU ha in programma di organizzare un evento dal titolo “Limiti e restrizioni, come reagiscono i professionisti?”. L'obiettivo è quello di stimolare un dibattito sia teorico che pratico sui pro e i contro, nella vita reale, delle misure che sono state adottate per contrastare la diffusione di COVID-19, mettendo in moto la capacità critica della comunità studentesca, e della società civile più in generale, e fungendo così da connettore di esperienze. La momentanea impossibilità per le associazioni studentesche di usufruire di aule di corso per le proprie attività e in particolare per eventi che coinvolgano esterni comporta la necessità per le associazioni studentesche di affittare spazi, sul campus medesimo (Aula magna, auditorio) o all’esterno. I 500 CHF stanziati permetteranno in particolare di procedere ad esempio all’affitto di Aula magna o auditorio sul campus di Lugano, ma il Consiglio invita comunque a sondare anche altre possibilità. Dare appoggio alle iniziative delle associazioni studentesche fa parte della missione della Corporazione, a maggior ragione laddove esse mostrino l’interesse della comunità studentesca USI a contribuire al dibattito e alla riflessione in relazione con la società civile e a maggior ragione in un momento in cui esse si rivelano logisticamente più complesse.

 

Le modalità della Decisione
La Decisione è stata presa dal Consiglio studentesco all’unanimità.

 

Termine per opporre Referendum studentesco
Contro la presente Decisione è possibile lanciare Referendum studentesco entro il 21 ottobre 2020.